La Juve chiedeva due rigori: su Ronaldo sembra esserci, su Dybala più dubbi

Al 5’ minuto il tiro di Ronaldo taglia l’area, c’è una deviazione ma l’arbitro non assegna il corner alla Juve, nello sviluppo dell’azione Cuadrado va giù con Marcel ma è tutto regolare. Al 28’ primo giallo a Marcelo per una manata sul viso a Dybala, anche se il colpo non appare volontario. Al 38’ il Lione chiede un rigore per mani di Cuadrado, ma le immagini mostrano che il colombiano è colpito sulla gamba prima di finire sul braccio che viene allontanato. Corretto non sanzionarlo. Al 55’ l’arbitro concede il vantaggio alla Juve dopo un fallo su Cuadrado, vantaggio che poi non si concretizza, ma Manzano fischia quindi il fallo non nell’immediatezza, ma diversi secondi dopo.

LA JUVE RECRIMINA

In 5 minuti i due casi più critici: all’84’ Denayer spinge Ronaldo che va sul pallone in corsa di fronte al portiere sbilanciandolo, per Manzano tocco non determinante. Il dubbio è forte, ma è una sua valutazione e non può essere un chiaro ed evidente errore da Var. Così come all’89’ con Guimaraes che da dietro abbraccia Dybala, che sente il contatto e va giù. Anche qui Manzano valuta il non rigore, ma in questo caso l’intensità del tocco appare meno determinante.

Fonte: Gazzetta.it