Conte: “Il secondo posto conta poco

“Se arrivi secondo sei il primo dei perdenti”. Consegnato lo scudetto nelle mani della Juve, la corsa alla piazza d’onore sembra appassionare poco Antonio Conte. “Capisco che c’è chi si accontenta di questo, ma per me è privo di significato”, aggiunge il tecnico nerazzurro dopo lo 0-0 contro la Fiorentina. Una gara in cui c’è “poco da recriminare alla squadra”, secondo l’allenatore dell’Inter, anche se si aggiunge alla sagra di rimpianti del post lock-down. “Quando lasci dei punti significa che ci sono delle mancanze. Quest’anno abbiamo raccolto di meno di quello che abbiamo seminato e stiamo cercando di lavorare sulla mentalità e di aumentare il killer-istinct, che una grande squadra deve avere se vuole lottare qualcosa di importante – spiega ai microfoni di Sky – Ma sono contento che i giocatori siano delusi per il risultato, perché significa che qualcosa sto lasciando…”.

Fonte: Gazzetta.it