NBA, infortunio per Anthony Davis: il tendine d’Achille fa male, salta la sfida con OKC

Non è stato un inizio di stagione semplice per Anthony Davis. Nonostante l’eccellente record di squadra e la miglior difesa della lega, il numero 3 dei Los Angeles Lakers ha cifre in calo sia per punti (da 26.1 a 22.3), rimbalzi (da 9.3 a 8.6) e stoppate (da 2.3 a 1.9), oltre ad aver già saltato tre partite per vari piccoli infortuni. E una quarta pare che sia in arrivo: secondo quanto annunciato dai Lakers, Davis è in dubbio per la sfida interna con gli Oklahoma City Thunder per una infiammazione al tendine d’Achille della gamba destra con la quale sta convivendo da qualche tempo. La decisione dei gialloviola è soprattutto preventiva e gli esami che sono stati effettuati hanno assicurato che il tendine è in buone condizioni, anche se il giocatore ha sentito un indurimento in quella zona della gamba, specialmente dopo il doppio overtime disputato contro i Detroit Pistons in cui ha giocato 45 minuti (chiudendo con 30 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 2 stoppate). Forti del secondo record a Ovest con 18 vittorie e 6 sconfitte e con una striscia aperta di quattro successi in fila, i Lakers possono permettersi di dare un turno di riposo a AD — anche perché questa settimana i gialloviola affronteranno di nuovo OKC in casa giovedì e successivamente ospiteranno Memphis, partite in cui il resto della squadra campione in carica dovrebbe bastare per portare a casa dei successi e rimanere in scia agli Utah Jazz per il miglior record nella Western Conference.

Fonte: Sky Sport – Sky.it