Provano a rubargli l’orologio: Cellino sventa la rapina

A Padenghe, in provincia di Brescia, il presidente delle Rondinelle è stato aggredito da due malviventi che lo hanno avvicinato per portargli via il prezioso oggetto: il dirigente ha reagito, rimediando una botta al naso.

Il presidente del Brescia calcio, Massimo Cellino, è stato aggredito domenica pomeriggio a Padenghe (Brescia) per una tentata rapina, che è riuscito a sventare grazie alla sua reazione. Fuori da un supermercato nella località del Bresciano dove il dirigente ha da poco comprato casa, è stato avvicinato da due malviventi che volevano rubargli l’orologio che aveva al polso.

Uno gli si è parato davanti alla guida di una moto e ha tentato subito di strappargli l’orologio. Cellino, che si è accorto di un complice che con il casco in mano gli stava arrivando alle spalle, è riuscito a reagire, sventando così l’aggressione. Di cui però gli resta un altro ricordo: ha rimediato una brutta botta al naso sbattendo contro la portiera della auto.

Fonte: Gazzetta.it