Il Milan torna da Praga, Hauge ottimizza il tempo

Come un qualsiasi giovane studente impegnato a ripassare una lezione, magari accanto a te in aereo o in treno. Jens Petter Hauge è sempre più al centro del progetto Milan. Il giovanissimo norvegese ha risolto la partita contro lo Sparta Praga con una magia e continua a lavorare per ritagliarsi uno spazio sempre più importante nella squadra di Stefano Pioli. È uno a cui non piace neanche sprecare il tempo. La prova? Un video dell’account TikTok del Milan in cui il 21enne è alle prese con un libro di italiano, le cuffie nelle orecchie e la massima concentrazione per imparare. “Cosa fa Hauge durante un volo? – scrive il club rossonero – Studia l’italiano!”. Un gesto che i tifosi rossoneri ovviamente apprezzeranno e che dimostra sempre più il suo desiderio di Italia, di crescere e migliorarsi.

I numeri di Hauge

Il giovanissimo norvegese (classe ’99), amico di Haaland, ha una media gol davvero niente male. Prima ha fatto innamorare il Milan (segnando anche un gol nel terzo turno preliminare di Europa League con il suo Bodoe Glimt), poi è arrivato in Italia e ha giocato 278 minuti in Europa League, segnando 3 gol (una media di uno ogni 92’). Stessa cosa, più o meno in Serie A: cinque spezzoni di partita, e 91 minuti giocati, con un gol nei minuti di recupero al Napoli, lo scorso 22 novembre. L’impressione è davvero che “possa ancora dare tanto”, come ha spiegato Stefano Pioli proprio dopo la sfida contro lo Sparta Praga.

Fonte: Sky Sport